Sclerosi multipla – Settimana Nazionale ed Open Day

Ogni giorno un evento per fermare la sclerosi multipla

Da oggi e fino al 30 maggio in tutta Italia incontri organizzati nell’ambito della quindicesima Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla. Voluta dall’AISM. l’iniziativa vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sulle problematiche relative alla malattia e, al tempo stesso, offrire ai pazienti informazioni e prestazioni con modalità differenti a discrezione delle singole sezioni interessate. Evento culimante il 30 maggio con l’iniziativa Open Day – Ospedale a Porte Aperte. E’ noto che la sclerosi multipla è una malattia neurologica in grado di impattare pesantemente sulla qualità di vita dei pazienti e dei loro familiari. Età di comparsa, imprevedibilità del decorso clinico evoluzione progressivamente invalidante sono tutti elementi negativi. L’obiettivo della settimana è offrire gratuitamente servizi clinici, di consulenza e di informazione, con particolare riguardo, in quest’edizione, alle malattie delle donne. All’evento è stato dedicato anche uno spazio web (link) per reperire le informazioni circa le iniziative locali
Per quanto riguarda l’Azienda Ospedaliera OO.RR.S.Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona
la settimana si articolerà:

  • 26/05/2014: consulenza fisiatrica e prescrizione di ortesi ed ausili per il trattamento della spazticità dalle 08.30 alle 12.00 presso U.O. Recupero e rieducazione Funzionale
  • 29-30/05/2014: consulenza neurologica dalle 08,30 alle 13,30 e dalle 16,00 alle 19,00 (29/05/2014) e dalle 14,00 alle 17,00 (30/05/2014) presso il reparto di Neurologia
  • 30/05/2014: distibuzione materiale informativo in collaborazione con AISM dalle 12.00 alle 17.00 presso il Reparto di Neurologia

L’AIMS è l’associazione di supporto alle persone con Sclerosi Multipla e svolge varie attività: segretariato sociale; supporto all’autonomia della persona sia a livello domiciliare, che extradomiciliare, con aiuto al disbrigo delel faccende quotidiane e delle pratiche amministrative; supporto al ricovero ospedaliero; facilitazione alla mobilità e ritiro dei farmaci. Ulteriori attività sono quelle ricreative e di socializzazione, culturali e formative, di condivisione delle proprie esperienze ed emozioni sia con gruppi di incontro periodici che con gruppi di auto aiuto. L’AISM fornisce inoltre un servizio telefonico di ascolto, sostegno e compagnia; assistenza alle vacanze per quanto riguarda l’accessibilità del servizio e l’organizzazione del viaggio e delle attività ricreative; aiuto economico nei casi più bisognevoli; attività riabilitative e socio assistenziali (sia diurne che residenziali) avvalendosi della propria rete di strutture specializzate.

Il mondo fuori: secondo incontro

mondo fuori

Motoperpetuo e il mondo fuori

Secondo appuntamento dell’azione di sensibilizzazione “Il Mondo Fuori“. Le associazioni di volontariato Motoperpetuo Onlus, Chiara Paradiso, Sinergie e Ignis si incontrano oggi, alle 16 in via Guariglia a Salerno, presso Casa Nazareth per un laboratorio di ceramica e colori. La partecipazione è aperta a tutti e, come già nel precedente incontro, l’utilizzo dell’argilla è l’occasione per scambiare esperienze tra le persone, sia a livello di informazioni che di emozioni. Guidati da due ceramisti, ognuno esprimerà a modo suo il proprio stato d’animo: vasi, bicchieri, scodelle, un presepe,  vari animali hanno già preso forma e consistenza. L’argilla, materia viva, pulita, malleabile diventa il tramite della comunicazione.

Giornata Mondiale Parkinson 2014

Giornata Mondiale Parkinson

World Parkinson Day: e in Italia?

L’undici aprile è la data di nascita di Sir James Parkinson, il ricercatore inglese che per primo descrisse la malattia definendola “paralisi agitante”. cui solo più tardi le fu dato il suo nome. Nella ricorrenza della sua nascita a livello mondiale si celebra la Giornata Mondiale Parkinson con eventi di sensibilizzazione e raccolta fondi che in tutto il mondo coinvolgono pazienti, ricercatori e gente comune. Non così in Italia dove, salvo sporadiche iniziative, l’evento oramai è passato in secondo piano, oscurato dalla giornata nazionale Parkinson che si solito si tiene a novembre. Al di là di ogni altra considerazione resta di fondamentale importanza il mantenimento di un livello di attenzione elevato per queste persone spesso giovani e con elevato grado di disabilità che accrescono la spesa sociale ed individuale.
Eventi di questo tipo di solito si prefiggono di

  • sensibilizzare l’opinione pubblica su come può essere la vita con il Parkinson;
  • rendere le persone consapevoli che il Parkinson è molto più di un tremore
  • rendere la vita un poco più facile per le persone con Parkinson, incoraggiando la popolazione ad essere più comprensiva
  • raggiungere tutti quelli che sono colpiti dalla malattia, in modo che nessuno affronti la malattia di Parkinson da solo

Interessante, tra le varie a livello mondiale, il video (link) dal programmatico titolo “If you understood, would you react differently?” realizzato dall’associazione Parkinson inglese con un budget limitato e la partecipazione di persone coinvolte dalla malattia.

Il mondo fuori – laboratori creativi

mondo fuori

Motoperpetuo e il mondo fuori

Il mondo fuori è quello che spesso esclude persone con malattie: anziani o bambini, con malattie neuro degenerative quali Parkinson o Alzheimer o con tumori e leucemie. Per rompere questo muro di isolamento il CSV Sodalis di Salerno nela progettazione sociale alla voce pratiche di sussidarietà ha ritenuto di dover suppportare il progetto elaborato dalle associazioni Motoperpetuo Onlus,  Chiara Paradiso, Sinergie e Ignis. Oggi, alle 16 in via Guariglia a Salerno, presso Casa Nazareth laboratorio creativi di ceramica e colore, aperto sia a persone con Parkinson ed Alzheimer che ai loro familiari. Nello spirito del progetto “il mondo fuori” e allo scopo di favorire l’interazione sociale e l’integrazione delle persone ammalate viene incoraggiata la partecipazione di tutti. L’idea progettuale, rivolta a persone affette da patologie neurodegenerative invalidanti e ai bambini ospedalizzati causa neoplasie, è quella di portare l’arte, la cultura, la storia e la bellezza dell’ambiente a chi non può usufruirne per problemi fisici o psichici. Unire quindi il fare volontariato, i cittadini, la storia delle nostre terre e i territori circostanti dando vita ad un nuovo modo di vivere o convivere con la malattia. Con tale iniziativa si intende creare scambio fra i diversi attori dei territori coinvolti per supportare tutte le famiglie che da sole affrontano i problemi e disagi derivanti dalle patologie, ma anche far riscoprire e conoscere nuovi contesti territoriali. Le associazioni coinvolte ne “il mondo fuori” si sono rese conto che spesso le famiglie, oltre ad affrontare da sole le problematiche che scaturiscono dalle patologie, non ricevono adeguata assistenza fisica, morale, sociale e psicologica. L’iniziativa “il mondo fuori” prevede il rafforzamento di legami di prossimità e ove assente l’implementazione degli stessi per supportare le famiglie e sensibilizzare le comunità locali a tali problematiche. E’ un modo per offrire sostegno e creare legami anche fra territori differenti e ad alto tasso di barriere architettoniche (e non). Attraverso le passeggiate ed i racconti in corsia si racconterà il “mondo fuori” alla scoperta e conoscenza di beni comuni, affrontando le sfide dell’inaccessibilità. A conclusione del percorso sarà organizzato un evento finale presso il Comune di Campagna alla riscoperta di “sapori di un tempo” e presentazione delle Odv coinvolte nell’iniziativa al fine di creare scambio e contatti fra i diversi attori dei contesti territoriali e diventare vero strumento di supporto per tutte le famiglie e l’intera comunità. Per tenersi al corrente dell’evento è possibile consultare la pagina Facebook dell’associazione Motoperpetuo  (link)

Stati generali della salute: Roma 8 e 9 Aprile

stati generali salute

Organizzati dal Ministero della Salute gli Stati Generali della Salute

Oggi e domani a Roma presso il Parco Auditorium della Musica la manifestazione organizzata dal Ministero della Salute (link) mirato ad approfondire le tematiche emergenti in sanità attraverso l’incontro e il confronto dei vari protagonisti. Sul tavolo argomenti di rilievo quali l’organizzazione sanitaria, i diritti dei malati, la prevenzione, la ricerca e la sicurezza agroalimentare. Obiettivo dichiarato degli Stati Generali della Salute la condivisione, anche nel contesto dell’imminente presidenza italiana del consiglio europeo di politiche e strategie sanitarie, approfondendo la best practice, confrontandosi su eventuali problematiche e sulle possibili soluzioni.
Questi gli argomenti affrontati.

  • La salute in Italia: un investimento per il futuro.
  • Reinvestire in salute: dai costi standard alla qualità dei servizi.
  • La sanità dei prossimi anni: modelli di sostenibilità del sistema e trasparenza dei dati. Il paziente al centro.
  • “Curami tra vent’anni”: investire nelle professioni in una sanità che cambia.
  • La ricerca: una nuova strategia per il Paese.
  • La Salute in Europa: un confronto con le istituzioni comunitarie ed il ruolo dell’Italia.
  • Il sostegno all’innovazione terapeutica nell’Unione Europea.
  • Idee per il Patto: il contributo dei produttori di salute.
  • Il valore della Prevenzione.
  • Guadagnare salute con gli stili di vita: alimentazione e wellness.
  • Medicina di genere: “curare una donna è curare una famiglia”.
  • Il valore della diagnosi precoce.
  • Migrazione e accoglienza: le sfide in un’Europa in cambiamento.
  • Il futuro secondo industria ed investitori.
  • Un approccio globale per il morbo di Alzheimer.
  • Sfide e opportunità con l’evolversi di paradigma e modelli di business

EnergyMed 2014: da oggi a Napoli

EnergyMed 2014

EnergyMed e SmartCity

Da oggi 27 marzo e fino a sabato 29, a Napoli, la settima edizione della Mostra Convegno sulle Fonti Rinnovabili e l’Efficienza Energetica organizzata da EnergyMed. Tema dominante le fonti rinnovabili e l’efficienza energetica per una maggiore sostenibilità ambientale. Nella tre giorni si parlerà di solare, eolico, caldaie ad alta efficienza e a biomasse, riciclaggio e compostaggio dei rifiuti, veicoli a basso impatto ambientale e servizi con tre sezioni dedicate: EnerEfficiency (edilizia efficiente) , Recycle  (riciclo) e  MobilityMed (mobilità sostenibile).
Lo spazio espositivo è quello della mostra di Oltremare ed occuperà ottomila metri quadrati, in cui si svolgeranno sia il congresso che eventi speciali con workshop tematici,  incontri business to business e  tavole rotonde. Intenzione dichiarata di EnergyMed è la “creazione di condizioni ideali per l’aggiornamento professionale e per gli scambi commerciali tra aziende nazionali e straniere, favorendo un processo di internazionalizzazione sempre più proficuo in tale comparto produttivo”.
Di rilievo la scelta di Napoli come sede del congresso, città mediterranea e vocata ad un ruolo di cernierà tra l’Europa e le economie emergenti.
Dal comunicato di presentazione di EnergyMed (link), gli obiettivi sono:

  • Rafforzare il rapporto tra il mondo delle Imprese, gli Enti Locali, operatori del settore e cittadini offrendo un efficace strumento di promozione commerciale alle aziende locali, nazionali ed estere
  • Rappresentare un punto di riferimento per le Istituzioni, le Università e le Associazioni, nell’intento di favorire il superamento degli ostacoli che tuttora, nel nostro Paese, rallentano lo sviluppo delle fonti rinnovabili
  • Consolidarsi come punto di riferimento per la comunità professionale e scientifica, per un continuo aggiornamento sullo stato dell’arte delle tecnologie disponibili sul mercato, cosi come sulle frontiere della ricerca e lo sviluppo per le applicazioni più innovative;
  • Innalzare, attraverso un evento a livello nazionale ed internazionale, la soglia complessiva di visibilità di queste tematiche presso i media ed il grande pubblico
  • Focalizzare l’interesse dei legislatori nazionali e locali verso le nuove tecnologie energetiche.

SuperAmma: una lezione di prevenzione collettiva

prevenzione collettiva

Dall’India un esempio semplice ed economico

Superamma  è il personaggio di un fumetto utilizzato in India per una campagna di prevenzione collettiva finalizzata ad una corretta educazione all’igiene delle mani per la prevenzione di alcune importanti malattie infettive. I risultati sono stati pubblicati su Lancet (link) e confermano, laddove fosse stato necessario, l’utilità di un accurata igiene personale, soprattutto in alcuni momenti “critici”. Utilizzando motivazioni emotive, come le sensazioni di disgusto e di nutrimento, si sono osservati significativi miglioramenti nel lavaggio delle mani. L’intervento è stato condotto in maniera scientifica selezionando quattordici villaggi rurali con caratteristiche demografiche, ambientali simili e con omogeneità di accesso all’acqua e ai presidi per l’igiene personale. In sette villaggi è stata condotta la campagna Superamma rivolta a bambini della scuola primaria e in sette ci si è limitati ad osservare il comportamento spontaneo. A distanza di un mese e dopo un anno si è visto che nei villaggi che avevano ricevuto la campagna educazionale il comportamento dell’igiene personale era stato acquisito e mantenuto con riduzione anche delle problematiche sanitarie collegate alla scarsa igiene (diarrea ed infezioni respiratorie). Il gruppo di lavoro ha anche realizzato un sito (link) cui poter attingere per ricevere informazioni e materiale didattico.

A unique handwashing campaign shows that using emotional motivators, such as feelings of disgust and nurture, can result in significant improvements in handwashing behaviour.

Convegno a Roma: Donna è

E’ molto più difficile che per gli uomini ma a volte anche le donne hanno successo. A loro viene dedicata la due giorni organizzata dalla RAI presso l’Auditorium Parco della Musica sul tema della differenza di genere come risorsa. L’incontro convegno, dal titolo Donna è, vuole mettere in evidenza esempi positivi di leadership al femminile che possano contrastare gli stereotipi e i luoghi comuni, senza rinunciare alla specificità di genere. Cinque gli argomenti affrontati “Donna è politica e democrazia”, ”Donna è economia e sviluppo”, ”Donna è innovazione e scienza”, ”Donna è educazione e cultura”, ”Donna è media e comunicazione”.

Giornata delle malattie rare

Join together for better cure. Uno slogan efficace per focalizzare l’attenzione su queste malattie, rare se considerate singolarmente ma di enorme importanza ed impatto sociale nella loro globalità.

Sensibilizzare sull’Alzheimer

L’Alzheimer è una condizione temuta ma poco nota ai più. Si preferisce “dimenticare” che esista e per quanto questo sembri paradossale è più facile trscurarla che impegnarsi. Ne sa qualcosa chi cerca di sensibilizzare l’opinione pubblica, stimolare l’impegno del singolo e della collettività, diffondere le informazioni sulla malattia. Questo non solo in Italia ma anche all’estero. Un’iniziativa lodevole è quella di Alzheimer Nederland (link) che con Het Alzheimer Event invita i partecipanti a scaricare una foto di un loro conoscente che viene successivamente inserita in un fotomontaggio e pubblicata sulla pagina Facebook dell’associazione. Scopo dichiarato è ingenerare una momentanea confusione nella persona che non può ricordare un evento cui non ha partecipato e subito dopo svelargli che quella è la condizione di chi vive con l’Alzheimer.

A recent campaign to increase awareness of the most common form of dementia put people in photos of fake events, possibly giving them a momentary sense of what the disease might feel like (link).