Il mondo fuori: secondo incontro

mondo fuori

Motoperpetuo e il mondo fuori

Secondo appuntamento dell’azione di sensibilizzazione “Il Mondo Fuori“. Le associazioni di volontariato Motoperpetuo Onlus, Chiara Paradiso, Sinergie e Ignis si incontrano oggi, alle 16 in via Guariglia a Salerno, presso Casa Nazareth per un laboratorio di ceramica e colori. La partecipazione è aperta a tutti e, come già nel precedente incontro, l’utilizzo dell’argilla è l’occasione per scambiare esperienze tra le persone, sia a livello di informazioni che di emozioni. Guidati da due ceramisti, ognuno esprimerà a modo suo il proprio stato d’animo: vasi, bicchieri, scodelle, un presepe,  vari animali hanno già preso forma e consistenza. L’argilla, materia viva, pulita, malleabile diventa il tramite della comunicazione.

5 x 1000 2012: buona performance di Motoperpetuo

5 x 1000

Indicare il codice fiscale 04330570658 per il 5 x 1000 fa bene a chi dona e a chi riceve.

Pubblicate le scelte relative al 5 x 1000 dell’anno 2012. Hanno scelto Motoperpetuo 214 persone consentendo l’erogazione a favore della Onlus di 6967 euro. Un discreto risultato per l’Associazione onlus salernitana che si occupa delle persone con Parkinson o Alzheimer con iniziative formative, informative e di coinvolgimento di quanti sono coinvolti da queste problematiche. Rispetto agli anni precedenti mantiene una tenuta sostanziale con lieve flessione del numero delle scelte ma con un aumento del valore medio della singola scelta. Il 5 x 1000 è un’opportunità sempre più affollata e sempre più ridotta negli importi distribuiti. Laddove alcune organizzazioni fanno la parte del leone dividendosi ampia parte della somma a disposizione (link) tutte le altre, Motoperpetuo  compresa, devono sgomitare per raccogliere una ad una, acino ad acino, quel minimo di quota parte che gli consente di andare avanti. Ed è paradossale come nel resto d’Europa l’istituto del 5 x 1000 è destinato al solo volontariato mentre in Italia si è allargato a dismisura coinvolgendo anche i Comuni (sic) e le Associazioni Sportive. Certo insieme non raccolgono molto, certo se dovessero uscire è verosimile che la maggior parte delle somme confluirebbe nel calderone delle Big Raiser ma almeno le persone avrebbero le idee più chiare. Nei programmi futuri di Motoperpetuo il rifinanziamento delle figure di supporto ai pazienti e familiari, il rinnovo della borsa di studio per psicologi, l’individuazione di una sede fissa dove realizzare un Punto Incontro Anziani Fragili, l’identificazione di un difensore civico per aiutare le persone a superare gli inutili disagi accessori che l’attuale burocrazia dissemina sul percorso assistenziale delle persone in condizioni di bisogno.

Il mondo fuori – laboratori creativi

mondo fuori

Motoperpetuo e il mondo fuori

Il mondo fuori è quello che spesso esclude persone con malattie: anziani o bambini, con malattie neuro degenerative quali Parkinson o Alzheimer o con tumori e leucemie. Per rompere questo muro di isolamento il CSV Sodalis di Salerno nela progettazione sociale alla voce pratiche di sussidarietà ha ritenuto di dover suppportare il progetto elaborato dalle associazioni Motoperpetuo Onlus,  Chiara Paradiso, Sinergie e Ignis. Oggi, alle 16 in via Guariglia a Salerno, presso Casa Nazareth laboratorio creativi di ceramica e colore, aperto sia a persone con Parkinson ed Alzheimer che ai loro familiari. Nello spirito del progetto “il mondo fuori” e allo scopo di favorire l’interazione sociale e l’integrazione delle persone ammalate viene incoraggiata la partecipazione di tutti. L’idea progettuale, rivolta a persone affette da patologie neurodegenerative invalidanti e ai bambini ospedalizzati causa neoplasie, è quella di portare l’arte, la cultura, la storia e la bellezza dell’ambiente a chi non può usufruirne per problemi fisici o psichici. Unire quindi il fare volontariato, i cittadini, la storia delle nostre terre e i territori circostanti dando vita ad un nuovo modo di vivere o convivere con la malattia. Con tale iniziativa si intende creare scambio fra i diversi attori dei territori coinvolti per supportare tutte le famiglie che da sole affrontano i problemi e disagi derivanti dalle patologie, ma anche far riscoprire e conoscere nuovi contesti territoriali. Le associazioni coinvolte ne “il mondo fuori” si sono rese conto che spesso le famiglie, oltre ad affrontare da sole le problematiche che scaturiscono dalle patologie, non ricevono adeguata assistenza fisica, morale, sociale e psicologica. L’iniziativa “il mondo fuori” prevede il rafforzamento di legami di prossimità e ove assente l’implementazione degli stessi per supportare le famiglie e sensibilizzare le comunità locali a tali problematiche. E’ un modo per offrire sostegno e creare legami anche fra territori differenti e ad alto tasso di barriere architettoniche (e non). Attraverso le passeggiate ed i racconti in corsia si racconterà il “mondo fuori” alla scoperta e conoscenza di beni comuni, affrontando le sfide dell’inaccessibilità. A conclusione del percorso sarà organizzato un evento finale presso il Comune di Campagna alla riscoperta di “sapori di un tempo” e presentazione delle Odv coinvolte nell’iniziativa al fine di creare scambio e contatti fra i diversi attori dei contesti territoriali e diventare vero strumento di supporto per tutte le famiglie e l’intera comunità. Per tenersi al corrente dell’evento è possibile consultare la pagina Facebook dell’associazione Motoperpetuo  (link)

Riprese le attività di Moto Perpetuo

 

Riprendono le attività dell’associazione MOTO PERPETUO. Nell’incontro di ieri si sono discusse le iniziative da realizzare nei prossimi mesi, sempre finalizzate alla realizzazione degli scopi statutari. In particolare si stanno organizzando una serie di incontri con medici finalizzati alla informazione su aspetti importanti della malattia, si parteciperà sia alla manifestazione prevista per il prossimo 26 ottobre a Napoli da Alzheimer Uniti (cui Motoperpetuo è affiliata) che al meeting di Rimini organizzato da Federanziani per fine novembre. Prevista anche la partecipazione alla Giornata Nazionale Parkinson il prossimo 30 novembre. Si sta seguendo la procedura per la istituzione di una borsa per uno psicologo. Si è dato mandato per ristrutturare il sito dell’associazione e per organizzare nuovi eventi.

Del piacere di stare insieme

Oggi incontro sociale fuori porta dell’Associazione di Volontariato Motoperpetuo onlus. In autobus fino all’oasi paesaggistica dell’Alento per visitare luoghi naturali di straordinaria bellezza e, soprattuto, per ritrovare il piacere dello stare insieme.

Nuove modalità di informazione medica

Viene dal Nord, tanto per cambiare, un’innovativa iniziativa di promozione della salute. Una giovane neurologa milanese, Daniela Calandrella, si è fatta promotrice di una serie di incontri con gli abitanti di Brera, Milano. A turno alcuni specialisti del quartiere in maniera del tutto volontaria e gratuita rispondono presso l’Antica Farmacia, a domande su vari argomenti. In prospettiva saranno previste anche visite domiciliari gratuite per i bisognosi del quartiere. Sarebbe interessante riproporre l’iniziativa a Salerno.

Note a margine

Una lettura sommaria delle quote del 5 per mille attribuite per l’anno 2011 consente alcune semplici considerazioni.
Ai primi posti la salute e in particolare i tumori con l’AIRC che raccoglie circa 55 milioni di euro che diventano oltre 76 se si sommano anche le quote ottenute da Fondazione Piemontese di ricerca sul Cancro, Aviano, AIL, fondazione Veronesi, Istituto Europeo e I.N.R.C. Più della metà di quanto raccolto dalle top 10 nei settori volontariato, ricerca scientifica e ricerca sanitaria. Eppure i tumori non sono la sola causa di malattia e morte in Italia. E’ evidente che colpiscono di più l’immaginario della popolazione ed è evidente che la capacità di sensibilizzazione e di raccogliere fondi di queste istituzioni è per certo migliore di altre pur importanti patologie. Anche se i casi di doppie e triple iscrizioni ai vari settori lasciano sconcertati circa la loro pertinenza. Le associazioni che meglio riescono a fare dopo quelle dedicate ai tumori sono la Federazione Italiana Sclerosi Multipla (3,8 milioni di euro con 110mila scelte) e la Fondazione Grigioni (1,2 milioni con 25mila scelte).
Un altro aspetto da segnalare è la quota capitaria delle donazioni. Dividendo gli importi per il numero di scelte si evidenziano alcuni dati molto interessanti: la media pro capite è di 35,2 euro (dev.std 9,2) ma quanti hanno donato al Politecnico di Milano, 10^ nella ricerca scientifica hanno concorso per 56,5 euro in media pro capite mentre ACLI e AUSER, sesta e ottava nel volontariato, concorrono rispettivamente per 16,3 e 13,1 euro. Raccolgono oltre la media Istituto Europeo, Grigioni, San Raffaele e Istituto Mario Negri.  Cosa significa questo? che le persone con redditi maggiori preferiscono associazioni e istituzioni più prestigiose.  Le persone con reddito più basso, anziani, pensionati e quanti trovano una forma di partecipazione nel sociale preferiscono quelle associazioni con consolidata presenza sul territorio e fornitrici di servizi di cui possono giovarsi nel quotidiano, magari aiutate dalla rete capillare di patronati che le assistono nelle operazioni di presentazione dei CUD.
Verosimilmente è quanto avviene anche per Motoperpetuo, l’associazione salernitana di riferimento per persone con Parkinson e Alzheimer che con 300 scelte ha raccolto 7932 euro, ovvero 26,4 euro pro capite in media.

5 x 1000 – 2011

Pubblicati sul sito dell’Agenzia delle Entrate gli elenchi degli ammessi e degli esclusi al 5 per mille 2011 con l’indicazione delle scelte e degli importi (link). Sono sempre di più gli italiani che esprimono la loro scelta al momento della presentazione della documentazione fiscale. Circa 259 i milioni di euro che andranno alle associazioni di volontariato.
Scorrendo la graduatoria delle scelte la top ten è così composta:

      1. Associazione Italiana per la ricerca sul cancro (circa 55 milioni di euro)
      2. Emergency (11 milioni di euro)
      3. Medici senza frontiere (quasi milioni di euro)
      4. Fondazione Centro San Raffaele del Monte Tabor (6 milioni e 800mila euro)
      5. Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro (6 milioni e 500mila euro)
      6. Comitato Italiano Unicef (5 milioni e 500mila euro)
      7. AIL (5,2 milioni di euro)
      8. Istituto europeo di oncologia (4 milioni e 700mila euro)
      9. Federazione Italiana Sclerosi Multipla (3 milioni e 800mila euro)
      10. ACLI (3,5 milioni di euro)

Ancora una volta la “parte del leone” la fa l’AIRC, anche grazie alla tripla iscrizione dell’AIRC nelle associazioni di volontariato, di ricerca scientifica e di ricerca sanitaria. Confermata la  “classifica” dei valori  degli italiani: prima la salute e le sue articolazioni: tumori, aiuti al terzo mondo, sclerosi multipla. Per quanto riguarda le altre destinazioni Roma raccoglie 387000 euro, 249000 Milano e 178mila euro Torino, per un totale di 590mila scelte ai Comuni. Sono 250mila le scelte per quanto riguarda lo sport, la metà dello scorso anno, con l’Associazione Sportiva Dilettantistica Odysseus di messina che raccoglie 95mila euro.

5 per 1000 anno 2011

Pubblicate le scelte relative al 5 per 1000 dell’anno 2011. Hanno scelto Motoperpetuo 300 persone consentendo l’erogazione dei 7932 euro. Un discreto risultato che occorre mantenere continuando ad optare per l’Associazione onlus  salernitana che si preoccupa delle persone con Parkinson o Alzheimer e che da anni sta caratterizzando la sua attività con iniziative formative, informative e di coinvolgimento di quanti sono coinvolti da queste problematiche

Indicare il codice fiscale 04330570658 fa bene a chi dona e a chi riceve.

Giornata Mondiale Parkinson 2013

Oggi è la Giornata Mondiale del Parkinson. L’evento a livello mondiale è caratterizzato da iniziative di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e di raccolta fondi. In Italia passa in secondo piano da quando le società scientifiche e le associazioni di volontariato hanno deciso di organizzare l’evento a fine novembre. Tuttavia continuano singole iniziative tra cui quella di Motoperpetuo che tiene oggi l’incontro mensile e termina con un momento conviviale in pizzeria.