Congresso Europeo di Neurofisiologia Clinica

E’ in corso di svolgimento a Roma (link) il 14^ Congresso Europeo di Neurofisiologia Clinica. Esperti internazionali si stanno avvicendando, dal 21 al 25, in un’intenso programma scientifico che spazia a trecentosessanta gradi nell’affascinante e complesso mondo del cervello.
I contributi scientifici sono oltre cinquecento con moltissime novità sulle tecniche di esplorazione del cervello, sui meccanismi neuronali dell’apprendimento o del recupero dopo una lesione, sull’attività cerebrale, sulla neurorobotica e sulla neuromodulazione terapeutica.
Praticamente tutte le malattie trovano possibili applicazioni sia sotto il profilo diagnostico che terapeutico: dal Parkinson all’epilessia, dalle distrofie muscolari alle neuropatie.
Interessanti, per le prospettive future, la stimolazione magnetica transcranica ripetitiva (rTms) e la stimolazione a corrente continua (Tdcs).
La Tms (stimolazione magnetica transcranica) consiste nell’esporre la corteccia cerebrale a un campo elettromagnetico, posizionando sul cranio lo strumento in modo del tutto indolore e non invasivo. La tecnica è già molto usata in campo sperimentale con studi preliminari che suggeriscono una potenziale efficacia della Tms sul recupero motorio dopo ictus cerebrale, sul dolore cronico, nella malattia di Parkinson e in altri disturbi del movimento, nell’emicrania, nell’epilessia, nella Sla.
La Tdcs (stimolazione in corrente continua) modula l’attività neuronale in maniera simile alla rTms con analogie anche sotto il profilo delle applicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.