People Raising: la gioia di donare se stessi

people raising

People Raising: un obiettivo fondamentale

Già da qualche giorno la mia cassetta postale e la mia mail sono piene di richieste di donazioni. Cartoncini augurali, foto di persone bisognose, offerte di messe perpetue, perfino un centesimo sono gli strumenti che vengono utilizzati per ottenere quel che occorre per realizzare le attività di varie associazioni, enti ed organizzazioni benefiche. Donerei volentieri ad ognuno di loro, sebbene “a dividere ricchezza si distribuisce povertà”, la decima parte dei miei guadagni in uno spirito derivante dalla mia formazione religiosa.

Trovandomi nel guado tra potenziale donatore ed effettivo utilizzatore tramite l’Associazione Moto Perpetuo Onlus mi trovo in una condizione di effettiva difficoltà operativa. Vorrei aggiungermi al coro dei richiedenti e so, per esperienza consolidata, quanto sia difficile ottenere. Soprattutto in questo periodo.

Non mi riferisco tanto alla realtà socio economica del Paese, con fasce sempre più larghe di bisognosi quanto alle prossime settimane pre natalizie. Tutti sentono il bisogno di fare qualcosa e le cene, tombole, manifestazioni ed eventi riempirebbero la mia agenda e quella di ognuno di noi in misura ancora più pregnante che nei periodi normali.

Ritengo che non sia il caso di chiedere soldi. Non nei prossimi giorni. Piuttosto sento l’obbligo di informare quanti mi seguono e sono sensibili alle istanze dell’impegno sociale su alcune cose fondamentali.

Con Moto Perpetuo riusciamo a realizzare tanto, molto di più di quanto le nostre possibilità ci consentirebbero. Con poche migliaia di euro e l’impegno di pochissime persone siamo riusciti a dare dei momenti di serenità a persone coinvolte nelle problematiche delle malattie neuro degenerative. Il sostegno psicologico, finanziato con una donazione all’Azienda Ospedaliera Universitaria, consente di offrire un’assistenza integrativa regolare a quanti ne hanno bisogno. Il partenariato con altre associazioni di volontariato e la partecipazione a bandi sostenuti dal CSV Sodalis e da Fondazione per il Sud è uno strumento consolidato con il quale realizziamo eventi. 

Abbiamo tuttavia un’area di sofferenza. Le nostre iniziative spesso hanno durata limitata. Le cause principali sono due: la mancanza di uno spazio fisico di riferimento e l’invecchiamento dei volontari che, pur motivati non riescono a dare continuità all’impegno. Musico terapia, attività fisica, ceramica e tante altre iniziative aleggiano nel nostro entourage come “personaggi in cerca d’autore”. Sono stati utili, potrebbero esserlo ancora ma devono continuare.

Quali le soluzioni? L’individuazione di uno spazio passa attraverso un impegno, spesso promesso ma mai mantenuto, delle Istituzioni o, al limite, con un maggiore impegno di spesa, allo stato non sostenibile.

Il volontariato può essere incentivato. Basta impegnarsi. Noi e voi. Ecco cosa vorremmo nei prossimi giorni. Un’azione di people rasing che ci consenta di poter mantenere costante il nostro impegno e dare a tutti la possibilità di sperimentare la gioia del dare senza chiedere nulla in cambio, mantenendo al tempo stesso costante la felicità del ricevere da parte dei destinatari del nostro agire.

Un primo passo può essere virtuale. Seguire il sito di Moto Perpetuo e la sua pagina Facebook, iscriversi al forum sono attività a costo zero. Il passo successivo partecipare agli incontri, realizzarne di nuovi, farsi promotori di quella cultura della solidarietà che trova nel volontariato la sua massima espressione.