Categorie
Eventi

L’Italia non è un paese per vecchi

Colpisce molto il fatto che nessuna iniziativa italiana è stata premiata nell’ambito delle attività svolte per l’Anno europeo dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni. Il 13 novembre 2012 a Bruxelles erano presenti rappresentanti delle istituzioni europee, le parti interessate, i membri di organizzazioni locali, regionali e nazionali, così come docenti universitari e giornalisti a testimonianza degli oltre 1300 lavori pervenuti da tutta Europa. I temi promossi erano quelli dell’occupazione, della partecipazione sociale e della vita indipendente suddivisi in sei categorie. In nessuna di queste era presente l’Italia, che pure è la nazione con il più elevato indice di vecchiaia in Europa, seconda al mondo dietro al Giappone. Era prevedibile, considerate le poche attività svolte a livello nazionale e la diffusa e crescente insensibilità verso queste tematiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.