More from: ictus


R.O.G.E.R.

Fishing Cactus, software house indipendente, ha presentato un progetto, R.O.G.E.R. (Realistic Observation in Game and Experiences in Rehabilitation), in grado di fornire un supporto importante alla riabilitazione di malattie neurologiche disabilitanti quali ictus cerebrale, Alzheimer, emi-inattenzione. Utilizzando la tecnologia Kinetics di Microsoft il paziente, che può essere del tutto privo di competenze informatiche, potrà esplorare […]


Osservasalute 2010 (seconda parte)

Continuando la lettura dei dati riportati dal Rapporto Osservasalute 2010 interessanti, tra quelli numerici, i l report relativo a sopravvivenza e mortalità per causa. La speranza di vita alla nascita ha evidenziato che le donne, nell’anno 2007, possono aspettarsi di vivere mediamente 84,0 anni e gli uomini 78,7 anni.  Si mantiene, quindi, il vantaggio femminile […]


Guidare dopo un ictus

La ripresa della guida dopo un ictus è un argomento importante con problematiche  di grande rilevanza, non solo clinica. La decisione su chi e quando può riprendere a guidare spesso è legata a fattori empirici, poco razionali, non supportata da valutazione obiettiva. Allo scopo di identificare un parametro di giudizio soddisfacente la rivista Neurology ha […]


La top-ten dell’A.H.A.

Non deve meravigliare il fatto che sia l’American Heart Association la società scientifica che ha pubblicato la classifica dei migliori studi sull’ictus pubblicati durante il 2010 sulle principali riviste scientifiche. Cuore e cervello sono legati in maniera indissolubile e molte delle acquisizioni della ricerca cardiologica sono applicabili alle problematiche dell’ictus. Terza causa di mortalità e […]


Neurologia oggi (3)

Sono gli argomenti che introduco oggi quelli che, per me, hanno determinato il consolidamento di una “visione” della neurologia, e della medicina, umana e scientifica al tempo stesso. Un gruppo di studio internazionale affronta a trecentosessanta gradi le problematiche dell’intervento sanitario, ne riconosce le difficoltà, i limiti e propone una metodologia di intervento.