Donne medico: ancora poche negli Ordini

donne medicoTerminata la tornata elettorale si ripropongono le problematiche relative agli ordini dei medici. Tra queste la presenza femminile e dei giovani medici. Su 2500 consiglieri le donne medico sono solo il venti per cento (320) con oscillazioni tra “zero” presenze, a Livorno e La Spezia, e il 55%. Nel 77% dei consigli le donne medico sono meno di quattro. Solo sei, su 106 consigli, i presidenti donna (Fermo, Gorizia, Ascoli Piceno, Campobasso, Caserta e Reggio Emilia). Indispensabile un riequilibrio che tenga conto della crescente presenza femminile e che imponga una “rivoluzione culturale” non più demandabile. E se la legge Del Rio impone il quaranta per cento di posti al genere minoritario, maschile o femminile che sia, nelle giunte dei comuni oltre i 3 mila abitanti appare doveroso prevedere una quota rosa nell’ordine dei medici, magari in analogia a quanto fatto per l’Ordine Forense che con la Legge 247/12 recita (art.28, comma 2) “il regolamento deve prevedere, in ossequio all’articolo 51 della Costituzione, che il riparto dei consiglieri da eleggere sia effettuato in base a un criterio che assicuri l’equilibrio tra i generi. Il genere meno rappresentato deve ottenere almeno un terzo dei consiglieri eletti. La disciplina del voto di preferenza deve prevedere la possibilità di esprimere un numero maggiore di preferenze se destinate ai due generi. Il regolamento provvede a disciplinare le modalità di formazione delle liste ed i casi di sostituzione in corso di mandato al fine di garantire il rispetto del criterio di riparto previsto dal presente comma”. Al riequilibrio tra generi andrebbe poi aggiunta la possibilità di voto a distanza, per i tanti fuori sede impossibilitati a partecipare alle tornate elettorali, e l’istituzione di più seggi elettorali dove poter votare, dislocati in maniera strategica nella provincia, in relazione alla densità abitativa e alla conformazione orografica, soprattutto in Province come quella salernitana, con grande estensione territoriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.